Il Banco di Sardegna accoglie l’invito di ANCI Sardegna dopo i danneggiamenti di cui agli eventi del 4 settembre

Primi interventi a favore delle popolazioni colpite da eventi atmosferici il 4 settembre 2015.

Accogliendo le istanze di ANCI il sistema bancario sardo, primo fra tutti il Banco di Sardegna, ha attivato una serie di azioni in favore delle popolazioni colpite dagli eventi atmosferici dello scorso 4 settembre. Gli interventi sono riservati esclusivamente ai soggetti che hanno subito danni documentabili a seguito degli eccezionali eventi atmosferici nei comuni individuati dalla Direzione Generale della Protezione Civile della Sardegna (oltre trenta: da Mogoro a Orroli, passando per Arbus, Esterzili, Gergei, etc). Gli interventi posti in essere non potranno essere comunque concessi per finanziare danni già rimborsati o rimborsabili da contributi pubblici o da assicurazioni.

Tra gli interventi più importanti (scarica nota) si segnala la moratoria di un anno sulle rate dei mutui in ammortamento.

ANCI, al proposito, nel sottolineare la pronta risposta del Banco di Sardegna, auspica che la sensibilità mostrata contribuisca a dare le prime risposte alle popolazioni colpite in attesa degli interventi annunciati anche dalla Giunta Regionale soprattutto per venire incontro agli ingenti danni subiti dalle aziende agricole.

lettera ABI

Anci Sardegna

Viale Trieste 6, 09123 Cagliari
Cod.Fisc.: 92016930924 - P.IVA: 02143310924
Tel: 070666798 - Fax: 070660486
mail: protocollo@ancisardegna.it - PEC: ancisardegna@pec.it - Cookie Policy