STATI GENERALI DELLE AMMINISTRATRICI – Roma, 21 aprile 2016

Per celebrare il 70° anniversario del primo voto delle donne nelle elezioni amministrative – andarono a votare in 436 Comuni tra marzo ed aprile 1946 – l’Anci convocherà per la prima volta gli Stati Generali delle Amministratrici che si svolgerà il prossimo 21 aprile a Roma presso la Nuova Aula Gruppi Parlamentari, via di Campo Marzio 74. L’appuntamento ha l’obiettivo di dare risalto alle tante proposte, progetti e soluzioni concrete attivate dai Comuni, in nome del protagonismo delle donne sindaco ed assessore e di molti consiglieri comunali.
Per la prima volta l’Associazione nei suoi 115 anni di storia ha deciso di dedicare un appuntamento alle donne per dare risalto agli occhi dell’opinione pubblica al contributo femminile per la crescita democratica del nostro paese.
Ha deciso di farlo in occasione dell’anniversario del primo voto esercitato dalle donne, proprio nelle amministrative del 1946. Appena due mesi prima dell’elezione di 21 donne all’Assemblea costituente e del primo suffragio universale per il Referendum istituzionale.
Finalmente oggi nei Comuni italiani un assessore su 3 è donna. La presenza delle donne in Parlamento è certamente più ampia che rispetto a 15 anni fa. Ma per raggiungere la piena parità in ogni incarico istituzionale occorre di più: per questo l’appello alla capacità di ascolto della politica rispetto alle esigenze di rappresentanza paritaria, come pure l’invito agli elettori e alle elettrici ad esercitare fino in fondo il proprio diritto di voto, in base alla più recente normativa, scegliendo, con la doppia preferenza, un uomo e una donna.
Se esistono gli asili nido lo si deve alle donne.
Se esistono i centri antiviolenza, lo si deve alle donne.
Se esiste ancora il welfare, lo si deve alle donne. E dove tutto questo non c’è, sono sempre le donne a farsene carico. Perché allora questo patrimonio di competenze rimane ancora prevalentemente racchiuso nella sfera privata? Un pieno e finalmente definitivo coinvolgimento delle donne nei governi centrali e locali e una piena partecipazione alla vita pubblica del paese, non gioverebbe alla politica e alle istituzioni?”.
Il prossimo 21 aprile a Roma gli Stati generali delle amministratrici avranno come obiettivo far conoscere e rendere pubblico l’enorme lavoro che le amministratrici hanno svolto e a tutt’oggi svolgono in ogni Comune d’Italia. Perché sta cambiando il potere, grazie alle donne. I lavori inizieranno alle ore 9.30 e il programma sarà reso disponibile nei prossimi giorni. Per informazioni, contattare i seguenti recapiti: tel 06/68009362, email areasicurezza@anci.it

Anci Sardegna

Viale Trieste 6, 09123 Cagliari
Cod.Fisc.: 92016930924 - P.IVA: 02143310924
Tel: 070666798 - Fax: 070660486
mail: protocollo@ancisardegna.it - PEC: ancisardegna@pec.it - Cookie Policy